Indietro

Ubriaca a 15 anni, dieci bulli contro di lei

il liceo artistico Petrocchi

Una decina gli studenti hanno legato e deriso una coetanea che si era ubriacata durante un'assemblea. Rischiano dalla sospensione all'espulsione

PISTOIA — Saranno disposti severi provvedimenti nei confronti di dieci studenti di due prime classi del liceo artistico Petrocchi che si sono resi protagonisti di gravi atti di bullismo contro una compagna di scuola di 15 anni nel corso di un'assemblea (vedi qui sotto gli articoli collegati). Ad annunciarlo è stata la dirigente dell'istituto. 

La polizia ha convocato in questura tutti gli alunni coinvolti e alcuni sono già stati interrogati.

Stando alla prima ricostruzione della squadra mobile, sarebbe stata la ragazzina a portare alcune bottiglie di alcolici all'assemblea convocata nel centro espositivo della cattedrale. Poi si sarebbe ubriacata fin quasi a perdere i sensi. A quel punto una decina di compagni di scuola le avrebbero legato le mani con del nastro adesivo e - stando alle voci che si rincorrono nei corridoi della scuola, confermate anche dalla preside - le avrebbero scritto sul volto frasi offensive, gettandole acqua addosso e affibbiandole qualche calcio. I ragazzi le avrebbero messo il nastro adesivo anche sulla bocca, levandoglielo a un cento punto per consentirle di vomitare e poi rimettendoglielo. Una scena raccappricciante ripresa anche con alcuni telefoni cellulari (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Soccorsa da altri studenti e da alcuni passanti, l'adolescente è stata ricoverata in ospedale e ora sta bene. Non ricorda quasi nulla di quello che è successo e non ha ferite fisiche. Ma chi ha approfittato della situazione per deriderla e schernirla in modo così pesante dovrà renderne conto. La preside convocherà quanto prima consigli di classe straordinari, poi spetterà al consiglio di istituto decidere quale sanzione applicare, dalla sospensione per alcuni giorni dalle attività scolastiche all'espulsione.

La madre della ragazza si è riservata di sporgere querela.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it