Indietro

Appartamento trasformato in casa di riposo abusiva

Denunciato il proprietario e due badanti. Multe per 12mila euro. All'interno sette donne molto anziane, cinque di Pistoia e due di Prato

PISTOIA — I Nas hanno scoperto in un appartamento su due piani situato alla periferia della città una residenza sanitaria assistita abusiva in cui erano ricoverate sette donne di età compresa fra i 78 e i 97 anni. Cinque delle signore sono originarie della provincia di Pistoia, due di Prato. Sei non sono autosufficienti. Al blitz hanno partecipanto anche i carabinieri della stazione del Bottegone e alcuni ispettori della Asl.

La struttura era priva della maggior parte delle dotazioni previste per le rsa, come dispositivi di chiamata, luci notturne, servizi igienici assistiti. Quando i Nas sono entrati hanno colto sul fatto due badanti straniere, una nigeriana e una marocchina, mentre stavano somministrando farmaci alle pazienti. Entrambe sono risultate prive di contratto di lavoro e stavano esercitando la professione infermieristica senza averne titolo. I farmaci sono stati messi sotto sequestro e alcune confezioni sono risultate scadute.

All'operazione ha partecipato anche un geriatra che ha visitato le anziane ospiti, trovandole in generale in buone condizioni di salute senza rilevare traccia di maltrattamenti.

Il proprietario dell'appartamento e le due badanti sono stati denunciati per vari reati, anche di tipo penale, e una segnalazione dell'accaduto è stata inviata al Comune di Pistoia. Elevate multe per dodicimila euro.

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it