Indietro

Alternanza scuola lavoro, ragazzo perde la falange

Brutto incidente per uno studente di 17 anni di un istituto tecnico di Pistoia durante un progetto di alternanza in un'officina meccanica

MONTEMURLO — L'incidente, riporta una nota della Cgil, è avvenuto ieri in un'officina di Montemurlo durante le ore dedicate al progetto di alternanza scuola lavoro che prevede attività esterne alla scuola in imprese e aziende. Il giovane ha perso una falange del dito di una mano.

Durissima la reazione dei sindacati. La Cgil, nella stessa nota, ha commentato:"Per l'ennesima volta le discussioni sull'utilità dell'alternanza si intrecciano con vicende nelle quali gli studenti sono semplicemente sfruttati in prestazioni gratuite prive di qualsiasi intenzionalità educativa o, addirittura, coinvolti in veri e propri incidenti sul lavoro".

Sulla stessa linea l'Usb per cui "la differenza tra una buona e una cattiva alternanza è inaccettabile e controproducente. Da sempre la posizione di Usb Scuola è stata di netta opposizione al progetto messo in atto dal governo Renzi attraverso la legge 107. Continueremo pertanto a opporci con forza e determinazione a tutto l'impianto ideologico che si è instaurato nel sistema scolastico nazionale, che trova nell'alternanza la messa a sistema del pervertimento della funzione educativa della pubblica istruzione".

Il nuovo ministro dell'istruzione Marco Bussetti ha disposto immediati approfondimenti sull'incidente. "Quanto è accaduto è grave e richiedre una verifica puntuale - ha dichiarato Bussetti - Se ci sono stati errori, occorre intervenire con fermezza, partendo dai contenuti della convenzione stipulata fra la scuola del ragazzo e la struttura che lo ospitava e dagli obblighi in materia di sicurezza. Le attività effettuate dai ragazzi devono svolgersi sempre in condizioni di massima sicurezza. L'incolumità dei partecipanti non può essere messa a rischio in alcun modo".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it