Indietro

"Incendio deposito bus? Danno da 1,7 milioni"

Dissequestrata l'area in cui nella notte del 3 febbraio bruciarono otto pullman. Il presidente di Copit ha inaugurato oggi un nuovo mezzo da 108 posti

PISTOIA — Dissequestrato il deposito dei bus Copit a Lamporecchio, dove, nella notte del 3 febbraio, si sviluppò un grosso rogo (video).

Andarono completamente distrutti otto autobus. 

Il presidente dell'azienda dei trasporti pubblici pistoiesi Antonio Principato, ha inaugurato oggi a Pistoia un nuovo autobus da 108 posti, che vuole essere una prima risposta a quanto avvenuto la notte del rogo. 

Principato ha spiegato che i mezzi bruciati erano "uno nuovo, uno quasi nuovo e gli altri sei un po' più datati".

Proseguono le indagini, una stima dei danni: "Ci vogliono 220mila euro ad autobus quindi per otto mezzi occorrono circa 1,7 miilioni di euro, a cui vanno aggiunti i lavori per risistemare l'area. Naturalmente ci sono le assicurazioni che dovranno in parte risarcirci il danno che comunque, in questo momento, per Copit non ci voleva" ha concluso. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it