Indietro

Auto rubate e rivendute in Libia

Foto d'archivio

40 gli indagati. La polizia ha effettuato 35 perquisizioni in diverse città italiane. L'inchiesta tocca anche Pistoia

RAGUSA — Auto rubate in Italia su commissione e rivendute in Libia.

Tocca anche Pistoia e vede complessivamente 40 indagati l'inchiesta della procura di Ragusa che ha fatto luce sulle attività illecite di tre bande dedite al furto, al riciclaggio e alla ricettazione. Le accuse sono di associazione per delinquere finalizzata alla ricettazione, falso e riciclaggio internazionale di veicoli.

Secondo le stime degli investigatori sarebbero 36 i veicoli rubati e diretti in Libia attraverso i porti di Pozzallo, Augusta, Catania, Palermo, Salerno e Napoli.

Nel corso dell'operazione, gli uomini della polizia appartenenti alla questura di Ragusa, al reparto Prevenzionecrimine di Catania e alla polstrada delle altre città interessate dall'inchiesta, tra le quali anche Pistoia, hanno effettuato 35 perquisizioni in diverse città italiane.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. QUI quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5935 del 27.09.2013. Direttore responsabile Marco Migli. Vicedirettore Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it