Indietro

Disco verde per l'edilizia scolastica

Il Comune di Pistoia si piazza al 35° posto in Italia nel rapporto di Legambiente. La Toscana si conferma Regione all'avanguardia nel settore

PISTOIA — Fra i primi quaranta Comuni italiani, infatti, ben sei sono toscani, con Prato al 4° posto, seguito da Firenze, Siena, Livorn, Arezzo e, appunto, Pistoia.

Nonostante che il patrimonio immobiliare scolastico toscano risulti più vecchio della media nazionale, con solo il 3,2% edificato tra il 2001 e il 2013, l'1,1% degli edifici risulta costruito secondo criteri di bioedilizia, contro lo 0,6% della media italiana. Sopra la media anche gli edifici costruiti secondo criteri antisismici, 10,5% contro l'7,8%, oltre a quelli in cui è stata realizzata la verifica di vulnerabilità sismica, il 46,9% contro il 22,3%.

"In un quadro di sostanziale incertezza e di crisi senza precedenti - hanno dichiarato all'Ansa Chiara Signorini, responsabile scuola e formazione di Legambiente e Fausto Ferruzza, presidente di Legambiente Toscana - la Toscana sostanzialmente come sistema scolastico tiene. Viene mantenuta un'attenzione alta e apprezzabile verso l'imponente patrimonio dell'edilizia scolastica".

Richiedi sito desktop

QUI NEWS srl - Via Enrico Fermi, 6 - 56100 VICOPISANO (Pisa) - tel 348 6920691 - direzione@quinews.net
Numero Iscrizione al R.O.C: 32441 - C.F. e P.Iva: 02305720506
PUBBLICITA' in proprio - tel 348 6920691
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it